Antifurto perimetrale | Sistemi Antintrusione | Approfondimenti

Un antifurto perimetrale è generalmente un sistema usato per il controllo e la sorveglianza di ampie strutture dove c'è bisogno di controllare l'intero perimetro esterno dell'edificio in questione.

Questo specifico sistema può inoltre essere riscontrato in particolari circostanze in cui sia necessario mantenere al sicuro determinati luoghi della casa. L'antifurto perimetrale è suddiviso in diverse tipologie, aventi perciò funzioni e prerogative caratteristiche per ognuna di esse.

Antifurto Perimetrale - Barriera a Microonde

Questa tipologia di antifurto perimetrale è largamente usato nelle zone di interesse con bassa visibilità, cioè ambienti molto piovosi o nebbiosi. In questo caso vengono installate delle colonne di rilevamento a microonde con trasmissione e ricezione di una frequenza che si attivano al passaggio di persone all'interno dell'area di competenza.

Antifurto Perimetrale - Autoportante con Sensori Infrarossi

Questo antifurto perimetrale è forse il più richiesto dal mercato odierno. Questo sistema garantisce una efficiente protezione, mantenendo comunque prezzi accessibili. Il funzionamento prevede l'innesto di barriere infrarossi lungo tutta la zona perimetrale da controllare che rilevano qualunque passaggio. Poco raccomandati per zone con scarsa visibilità.

Antifurto Perimetrale - Sensori Interrati

Questo antifurto perimetrale funziona tramite sensori che vengono interrati nel suolo, che risultano particolarmente adatti per ambienti in cui è necessario non far vedere, per motivi estetici o strutturali, i sensori di allarme. Questo sistema funziona con molta precisione, riuscendo a distinguere il passaggio di persone o piccoli animali, hanno un'altissima tolleranza alle interferenze e sono impossibili da individuare.

Antifurto Perimetrale - Recinzioni

Per proteggere le recinzioni esterne delle abitazioni o degli edifici ci sono due metodi differenti. Uno è l'utilizzo di un antifurto perimetrale con sensori a cavo microfonico, generalmente posizionati su recinzioni reticolari. In questo caso chiunque entri in contatto con la rete metallica azionerà un segnale sonore captato dai cavi microfonici che analizzerà la situazione. Un altro modo è usare i cavi a fibra ottica, dove l'allarme viene attivato appena si tenta di tranciare uno dei fili reticolari.

Condividi


Per avere maggiori informazioni, richiedere un preventivo o assistenza per il vostro impianto, non esitate a contattarci

Contattaci