Impianti Sprinklers: la sicurezza viene dall'acqua | Sistemi Antincendio | Approfondimenti

Un sistema automatico di estinzione a pioggia con lo scopo di rivelare, estinguere e circoscrivere un incendio.

Questo è lo sprinkler letteralmente spruzzatore in inglese, un sistema antincendio che comprende un alimentazione idrica, una rete di tubazioni, degli augelli erogatori chiusi con un elemento sensibile al calore. Questo perchè in caso d'incendio, il forte calore che si sviluppa, provoca l'apertura degli erogatori con la conseguente emissione di acqua in grado di controllare l'incendio sviluppatosi.

I primi sprinklers erano costituiti da tubazioni provviste di fori a intervalli regolari con apertura manuale, non proprio l'ideale in caso di incendio!

Bisogna attendere Henry S. Parmalee nel 1874 per avere il primo sprinkler automatico, che anche se rudimentale, aveva in se tutte le caratteristiche necessarie: un corpo, un elemento termosensibile, un tappo, un orifizio e un deflettore.

Impianti Sprinklers : a umido e a secco

La scelta di uno sprinkler dipende principalmente dal grado di rischio dell'incendio, la sua velocità di propagazione, le condizioni ambientali e il tempo di reazione desiderato.

I più comuni sono senza dubbio gli impianti sprinkler a umido, le cui tubazioni sono riempite con acqua in pressione. Il calore che si sviluppa provoca l'apertura della valvola idrica in grado di contenere o spegnere un incendio grazie alla pioggia che sviluppa.

I sistemi a secco hanno le tubazioni riempite con aria compressa, la valvola a secco che hanno in dotazione. Questa permette di installare questo impianto sprinkler anche in luoghi non riscaldati o refrigerati dove i sistemi ad umido potrebbero non funzionare a causa del congelamento idrico nelle tubazioni. La valvola a secco consente infatti l'accesso dell'acqua solo dopo la segnalazione dell'incendio.

Impianti Sprinklers : com'è fatto

Ogni impianto Sprinklers è costituito da un corpo, un elemento termosensibile, un tappo, un orifizio e un deflettore, il cui scopo è quello di frazionare il flusso d'acqua in modo da avere una maggiore capacità di estinguere velocemente l'incendio.

Il corpo costituisce la struttura base dello sprinkler. La tubazione di alimentazione è collegata alla base del corpo che tiene insieme il tappo e l'elemento termosensibile e supporta il deflettore durante l'uscita dell'acqua.

La scelta del tempo di reazione di un impianto sprinklers dipende da cosa si vuole proteggere e dal massimo danno sopportabile.

Impianti Sprinklers : modalità di montaggio

Rivolti verso l'alto e montati sulle tubazioni, rivolti verso il basso e sotto le tubazioni, rivolti orizzontalmente la cui erogazione di acqua avviene parallelamente ad un muro.

Condividi


Per avere maggiori informazioni, richiedere un preventivo o assistenza per il vostro impianto, non esitate a contattarci

Contattaci