Rilevatori di Movimento: la scelta giusta per la vostra abitazione | Guida Antifurti

Assicurare le nostre abitazioni contro il rischio di furti è un' esigenza sempre più primaria al giorno d'oggi. Oltre ai normali sistemi di antifurto esistono molte opzioni disponibili per chi desidera implementare la sicurezza della propria abitazione.

Tra questi i più richiesti sono senza dubbio i rilevatori di movimento pratici sensori ad ultrasuoni, ad infrarossi, di vibrazione e fotoelettrici in grado di tutelare in ogni momento la vostra abitazione come anche il luogo di lavoro da qualsiasi intrusione indesiderata.

Rilevatori di movimento : cosa sono?

I rilevatori di movimento rientrano nel settore dei sensori per la sicurezza. Si tratta di componenti per gli impianti di antifurto in grado di percepire, grazie ad appositi settori, i movimenti nell'aria. I rilevatori di movimento utilizzano vari segnali radio con onde ad alta frequenza. Grazie a questi è possibile sapere se qualcuno o qualcosa ha varcato le soglie di casa mandando un avviso sono per comunicarlo.

Rilevatori di Movimento : sensori ad infrarossi

Questi rilevatori di movimento a luce infrarossa vengono usati sopratutto per rilevare cambiamenti di temperatura; quando una persona si muove all'interno dell'area sorvegliata dai sensori, il calore dell'individuo attiva i sensori. I sensori ad infrarossi sono però i meno diffusi tra i rilevatori di movimento.

Rilevatori di Movimento : Sensori di vibrazioni

I sensori di vibrazioni rilevano una persona attraverso le vibrazioni emesse. Questi rilevatori sono comunemente usati per gli allarmi delle automobili perchè in grado di rilevare un movimento sia all'interno che in prossimità del veicolo.

Rilevatori di Movimento : Sensori fotoelettrici

I sensori fotoelettrici sono rilevatori di movimento dotati di laser e sensori fotoelettrici. Il raggio laser è puntato sul lato opposto della porta o della stanza, quando il raggio viene interrotto scatta l'allarme per intrusione.

Rilevatori di Movimento : Sensori ad ultrasuoni

I sensori ad ultrasuoni utilizzano una frequenza di circa 30 kHz. Questi funzionano come un radar che trasmette i rimbalzi sonori dai mobili e dalle pareti della stanza. Quando l'allarme è inserito se la mappatura dei rimbalzi subisce delle variazioni significa che qualcosa è entrato nello spazio protetto.

Rilevatori di Movimento : Sensori induttivi

Questi rilevatori di movimento sono in grado di rilevare l'energia prodotta da qualsiasi tipo di suono, compreso la rottura di un vetro. Vengono attivati da rumori fuori norma che generano frequenze sonore anomale e perciò rilevate dal sensore.

Condividi


Per avere maggiori informazioni, richiedere un preventivo o assistenza per il vostro impianto, non esitate a contattarci

Contattaci